Aggiunto al carrello

Passa al contenuto

Come e dove fare acquisti sostenibili

Come e dove fare acquisti sostenibili

Un acquisto sostenibile è un piccolo gesto in grado di fare la differenza, per vivere green e salvaguardare la salute del pianeta. Attraverso il consumo responsabile ognuno di noi può fare la sua parte, riducendo l’impronta ecologica per contribuire a tutelare le risorse naturali e rispettare l’ambiente.

Al giorno d’oggi è possibile fare acquisti ecosostenibili in maniera semplice e comoda, anche sul web tramite lo shopping online ecologico come quello di PensoInVerde. Ecco alcuni consigli utili, per sapere come comprare prodotti eco-friendly e scegliere soluzioni circolari di consumo.


Cosa sono gli acquisti sostenibili?

Acquistare sostenibile significa comprare prodotti a basso impatto ambientale, considerando l’intero ciclo di vita e la carbon footprint di un prodotto.

Qualsiasi oggetto, infatti, comporta il consumo di energia e risorse, inoltre causa delle emissioni di carbonio durante tutte le fasi del ciclo di produzione, trasporto, vendita, utilizzo e smaltimento.

I prodotti sostenibili hanno un’impronta ecologica bassa, in quanto sono realizzati secondo i principi dell’ecodesign e dell’economia circolare. In particolare, le caratteristiche di un prodotto ecocompatibile sono:

  • Utilizzo di energie rinnovabili per la produzione.
  • Materiali ecosostenibili certificati (riciclati, naturali, biologici).
  • Basse emissioni di CO2 nelle fasi di trasporto.
  • Vendita attraverso il sistema della filiera corta.
  • Nessun test effettuato sugli animali.
  • Rispetto dei lavoratori e delle comunità locali.
  • Packaging ecosostenibile.
  • Nessuna sostanza chimica nociva per l’ambiente e la salute.
  • Utilizzo sostenibile del prodotto (alta efficienza energetica, basso consumo d’acqua, nessun rilascio di sostanze tossiche).
  • Possibilità di riciclo, recupero o compostaggio del prodotto.

Questi aspetti sono garantiti dalla presenza delle certificazioni di sostenibilità dei prodotti, come la certificazione FSC per la carta e le materie legnose e il marchio di qualità europeo Ecolabel. Ovviamente bisogna leggere bene l’etichetta del prodotto, verificando che siano presenti le informazioni necessarie per compiere scelte di consumo etiche ed ecologicamente responsabili.

Borraccia Mizu


Dove acquistare prodotti sostenibili?

Il modo migliore per gestire gli acquisti ecosostenibili è scegliere lo shopping online, una soluzione che evita l’inquinamento generato dagli spostamenti.

Nel green shop online di Pensoinverde puoi comprare su internet in modo ecologico e climaticamente neutrale, grazie a un packaging sostenibile, alla certificazione di sito web a zero emissioni e alla piantumazione di un albero per ogni ordine tramite One Tree Planted.

Su internet è possibile acquistare qualsiasi tipo di prodotto sostenibile, tra cui gadget ecologici da regalare ad amici e parenti, oppure da usare come accessori green per la promozione del brand tra i clienti e i dipendenti dell’azienda.

Inoltre, si possono comprare dispositivi tecnologici ecocompatibili, come power bank realizzati in materiali biodegradabili e speaker Bluetooth ecologici in plastica riciclata, cotone organico rigenerato e bambù.

Presso Pensoinverde è possibile trovare anche prodotti ecologici per la casa, come ammorbidenti biologici e sgrassatori ecosostenibili privi di sostanze tossiche, oppure cosmetici naturali per la cura del viso, del corpo e l’igiene personale, senza inquinare l’ambiente o mettere a rischio la salute. Una scelta di consumo sostenibile sono anche i prodotti alimentari naturali ed ecologici, per supportare l’agricoltura sostenibile e valorizzare i piccoli produttori locali.

Pralina


Acquisti sostenibili: indici e dati

Per comprendere l’impatto positivo del consumo ecosostenibile è possibile considerare alcuni dati, rilevati in modo analitico per monitorare gli effetti sulla società e l’ambiente delle scelte virtuose dei consumatori. Tra gli indici degli acquisti sostenibili c’è l’ISEW (Index of Sustainable Economic Welfare), ovvero l’indice di benessere economico sostenibile, attraverso il quale viene misurata un’economia tenendo conto di parametri come la distribuzione del reddito e il degrado delle risorse naturali.

Un’evoluzione dell’ISEW è il GPI (Genuine Progress Indicator), l’indicatore di progresso autentico. Questo strumento serve per monitorare la salute economica di un paese, considerando anche i livelli di disoccupazione, il tempo libero e la criminalità.

Un altro indice di sostenibilità e benessere sociale è il BLI (Better Life Index), uno strumento creato dall’OCSE per confrontare i vari paesi in termini di ambiente, salute, istruzione e sicurezza.

Per quanto riguarda le statistiche sugli acquisti sostenibili, secondo il Barometro di EcoVadis il 69% delle aziende vuole implementare le prestazioni di sostenibilità nella selezione dei fornitori, mentre quasi la metà delle medie imprese ritiene che la sostenibilità garantirà importanti vantaggi per il business.

Si tratta di un cambiamento virtuoso, guidato dalle scelte dei consumatori che prediligono sempre di più aspetti come la durevolezza, la riduzione degli sprechi e l’origine sostenibile dei prodotti.

Secondo i dati di FSC Italia (Forest Stewardship Council), organizzazione non governativa che certifica e promuove la gestione sostenibile delle riserve forestali e boschive, negli ultimi anni c’è stato un aumento costante di imprese italiane che richiedono certificazioni ambientali. In questo modo le aziende possono garantire trasparenza e certificare il proprio impegno, rispondendo alle nuove esigenze di consumo green dei cittadini.

Coppetta mestruale


Quali sono i prodotti sostenibili?

I prodotti sostenibili sono quei beni di consumo che hanno un impatto neutro o positivo sul pianeta e la società.

Il loro acquisto non causa danni ambientali, perciò non inquina gli ecosistemi marini e terrestri, né comporta costi per la collettività legati allo smaltimento. Inoltre, i prodotti eco-friendly non penalizzano i lavoratori, ma al contrario contribuiscono allo sviluppo sostenibile, equo e solidale, garantendo un trattamento dignitoso dei lavoratori e delle comunità locali.

Ad esempio, in ambito food un acquisto ecosostenibile è il caffè, realizzato con materie prime provenienti da piccole fattorie, con una filiera tracciabile e un packaging green. Per chi invece usa le macchine per il caffè un acquisto responsabile sono le capsule compostabili e biodegradabili, utili per evitare l’inquinamento delle capsule tradizionali in alluminio.

In ambito tecnologico acquistare sostenibile significa preferire dispositivi ottenuti con plastica riciclata e bambù, inoltre per ogni prodotto venduto PensoInVerde pianta un albero tramite il progetto One Tree Planted.

La sostenibilità è importante anche in casa, dove è possibile evitare l’uso di prodotti chimici dannosi per la salute e l’ambiente, ad esempio preferendo una soluzione ecologica per il bucato come i detersivi biologici.

Per l’igiene personale prodotti ecosostenibili sono i cosmetici solidi, realizzati con ingredienti naturali di origine vegetale e un imballaggio green, per un impatto nullo sull’ambiente secondo i principi della filosofia zero waste.




icona-piantumazione.png

Piantumazione

Piantiamo 1 albero ad ogni ordine

icona-packaging-sostenibile.png

Packaging sostenibile

I nostri imballi sono di carta riciclata

icona-server-zero-co2.png

Server zero Co2

Il nostro server è ad emissioni 0