Aggiunto al carrello

Passa al contenuto

Coppetta mestruale: come si usa

Coppetta mestruale: come si usa

Si chiamano coppette mestruali, si utilizzano nei giorni delle mestruazioni e tutte coloro che le hanno già provate non sono più tornate indietro. Una coppetta mestruale è infatti comoda, aiuta a risparmiare riducendo la dipendenza mensile dai tamponi e dagli assorbenti monouso e tutela efficacemente dalle fuoriuscite, assicurando la massima libertà anche nei giorni di flusso intenso.

Oggi la coppetta rappresenta inoltre l’alternativa più naturale e sostenibile agli assorbenti usa e getta: difatti, l’uso di una coppetta per le mestruazioni può limitare l’impatto che tamponi e assorbenti hanno sull’ambiente.

Capiamo in questo articolo perché le donne che hanno iniziato ad adoperarla sono sempre più numerose. Vediamo che cos’è una coppetta vaginale, come si usa, a chi si rivolge e perché può essere considerata del tutto sicura.


Cos’è la coppetta mestruale

Oggi ci sono ancora molte donne che si chiedono che cos’è la coppetta mestruale e quali benefici possano scaturire dal suo utilizzo mensile.


ragazza con in mano una coppetta mestruale e un assorbente interno

Per rispondere a questa domanda, si può affermare che la coppetta mestruale è un piccolo contenitore in lattice o silicone che si inserisce nel canale vaginale nei giorni delle mestruazioni. È flessibile, è realizzata con materiali ipoallergenici ed è dotata di un gambo inferiore, che serve per estrarla in modo agevole tutte le volte che se ne senta la necessità.


A cosa serve la coppetta mestruale?

La coppetta mestruale serve a evitare che il sangue rilasciato durante i giorni di mestruazione possa fuoriuscire. Il flusso viene trattenuto direttamente nel canale vaginale, raccogliendosi man mano nel recipiente in modo impercettibile e del tutto discreto.


salvaslip, coppetta mestruale e assorbente interno

A uno sguardo superficiale, il suo funzionamento poterebbe sembrare simile a quello di un assorbente interno ma, al contrario di un tampone, la coppetta non prevede assorbimento, lasciando che le pareti della vagina mantengano inalterato il loro PH.


Coppetta mestruale: chi può usarla?

La coppetta mestruale può essere adoperata da tutte le persone che hanno le mestruazioni. Difatti, grazie alla presenza sul mercato di coppette per il ciclo di diversa misura, realizzate con forme materiali che si adattano perfettamente alla struttura anatomica della vagina, possono essere utilizzate da persone giovanissime così come da quelle più adulte senza alcuna limitazione di sorta.


Come mettere la coppetta mestruale?

Inserire una coppetta mestruale è semplicissimo e non procura né dolore né fastidio. Per applicarla basta semplicemente schiacciare fra il pollice e l’indice la circonferenza superiore e ripiegarla su sé stessa fino a formare una c. A questo punto, dopo aver assunto una posizione rilassata e aver divaricato le gambe, è possibile inserirla nel canale vaginale, avendo cura di allargare leggermente le grandi labbra con la mano libera. Come tutto ciò che è nuovo, all’inizio la procedura può creare qualche incertezza, ma in genere, per capire come si usano le coppette mestruali in modo semplice, basta fare un po’ di pratica e prendere dimestichezza con la propria anatomia.


pollice e indice della mano che stringono una coppetta mestruale


Come capire se la coppetta mestruale è inserita bene

Quando la coppetta viene inserita, tende ad allargarsi automaticamente. In genere si avverte un rumore quasi impercettibile, che segnala l’avvenuta aderenza della circonferenza alle pareti della vagina, ma qualora si avessero dei dubbi, è possibile afferrare la coppetta dallo stelo inferiore e tirare leggermente verso il basso: se la coppetta è inserita perfettamente, l’aderenza impedirà la discesa del dispositivo.


Coppetta mestruale: quanto dura?

L’utilizzo della coppetta mestruale offre un’autonomia sensibilmente maggiore rispetto a quella di un classico tampone o di un assorbente esterno. In genere, si consiglia di lasciarla inserita approssimativamente fino a 4 ore, se il flusso è abbondante, o fino a 8 ore, se il flusso è più leggero, ma il solo modo per sapere esattamente quante ore si può tenere la coppetta, è quello di valutare l’intensità del proprio flusso mestruale.



Coppetta mestruale: come si toglie?

Capire come togliere la coppetta mestruale è semplicissimo: trattandosi di un dispositivo che aderisce perfettamente alle pareti vaginali, per rimuoverlo è necessario allentare leggermente questa resistenza e il modo più comodo per farlo è inserire le prime falangi del pollice e dell’indice e pizzicare la coppetta nella parte immediatamente superiore al gambo: la perdita di aderenza consente di sfilarla in modo estremamente agevole, ma è bene fare attenzione a estrarre metà bordo alla volta, in modo da evitare che il contenuto possa fuoriuscire.


Come pulire la coppetta mestruale

La coppetta mestruale deve essere sterilizzata appena acquistata e successivamente due volte al mese, in particolare poco prima di utilizzarla per il ciclo mestruale e al momento di riporla. Ma come sterilizzare la coppetta mestruale? Semplicemente facendola bollire in un pentolino pieno d’acqua per 5-8 minuti o per il tempo riportato sul manuale d’uso. Naturalmente, non è necessario sterilizzare la coppetta a ogni cambio: in genere basta svuotarla e passarla qualche secondo sotto l’acqua corrente prima di reinserirla nuovamente.


Dove comprare la coppetta mestruale?

Quando si sceglie di dire addio ai tamponi per beneficiare di tutti i vantaggi legati a questo innovativo supporto per il ciclo, ci si rende conto che non è quasi mai in vendita sullo scaffale degli assorbenti: dove si compra quindi la coppetta mestruale? E come sceglierla per assicurarsi che possa aderire perfettamente al proprio corpo? A rispondere a questa domanda è il nostro e-shop sostenibile, che propone le migliori coppette per il ciclo eco-friendly, riutilizzabili, ma soprattutto completamente sicure.


coppetta mestruale Natù di Greenatural a fianco a prodotti di cosmesi

Nello specifico, le coppette mestruali in vendita su Pensoinverde sono il frutto della volontà di Greenatural - uno dei brand attualmente più sostenibili - di investire costantemente sulla qualità per dare vita a prodotti che rispettino l’uomo e la natura. Questa innovazione oggi ci permette di proporre coppette mestruali Made in Italy, in possesso delle più importanti certificazioni vegan, testate in merito al contenuto di nickel, cromo e cobalto, ma soprattutto realizzate in silicone medicale platinico al 100% conforme ai più alti standard internazionali.

Naturalmente, le nostre coppette vaginali sono disponibili in diverse misure – in modo da adattarsi perfettamente alle donne di tutte le età – e possono essere utilizzate davvero ovunque: a scuola, al lavoro, nel tempo libero o mentre si fa sport.

Inoltre, garantiscono una protezione completa di giorno così come di notte e, grazie al fatto di essere del tutto impercettibili, permettendo di dimenticarsi del ciclo o di viverlo con maggiore serenità.

icona-piantumazione.png

Piantumazione

Piantiamo 1 albero ad ogni ordine

icona-packaging-sostenibile.png

Packaging sostenibile

I nostri imballi sono di carta riciclata

icona-server-zero-co2.png

Server zero Co2

Il nostro server è ad emissioni 0